Diamante – la pietra di Aprile

A differenza di quasi tutti gli altri minerali, il diamante, non si è formato nelle rocce della crosta terrestre in cui si trova, bensì a qualche centinaio di chilometri di profondità, in quella zona di terra detta “mantello”. I cristalli sono poi stati trascinati in superficie attraverso condotti vulcanici esplosivi caratterizzati da una roccia ricca di olivina, detta kimberlite (deriva da Kimberley, che è uno dei giacimenti primari e si trova in Sudafrica).

L’erosione, sgretola lentamente la kimberlite liberando così i diamanti. Quando il diamante è totalmente puro è assolutamente incolore e possiede un elevato potere di rifrazione luminosa. Grazie però alla presenza di altri elementi, il diamante può assumere colorazioni diverse. Ad esempio, in presenza di azoto, il diamante potrà produrre colori che vanno dal giallo al verde, con l’alluminio, l’ossigeno, il magnesio o il ferro, la sua colorazione assumerà i toni del blu; con il manganese invece i toni del rosa.

I cristalli di diamante hanno per lo più la forma di ottaedro spesso con superfici curve. Costituiti da carbonio puro si sono formati, come il petrolio, in milioni di anni e sono di conseguenza elementi esauribili.

Anche se il diamante è il minerale più duro che si conosca, ciò non significa che sia infrangibile, può infatti venire scalfitto da un altro diamante e un colpo deciso può mandarlo in frantumi.

Mitologia
Il termine diamante deriva dal greco “adamas” e cioè indomabile, invincibile. Il termine si riferisce alla sua estrema durezza. Proprio per questa caratteristica gli sono state attribuite mirabili proprietà, come quella di rendere invincibili, di proteggere dai nemici e dalle avversità.
Nel medioevo lo si riteneva capace di avvertire, colui che lo indossava, dei pericoli che incombevano su di lui, e che ne purificasse il carattere.
Guai a chi se ne fosse impossessato in modo illecito, sarebbe stato perseguitato da sventure.

Spirito, psiche, mente e livello fisico
Al diamante sono attribuite molteplici proprietà capaci di sviluppare: forza, senso etico e desiderio di giustizia, pensiero razionale, capacità di apprendimento e aiuterebbe a superare le paure e a dominare le crisi fallimentari, inducendo alla risoluzione dei problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *